Il corpo insegnante. Il teatro come strumento, la classe come palcoscenico

Carissimi colleghi,

sono aperte le prenotazioni per il corso di formazione per docenti di ogni ordine e grado organizzato dalla Società Filosofica Italiana sezione di Macerata:

Il corpo insegnante. Il teatro come strumento, la classe come palcoscenico.

Laboratorio teatrale per insegnanti

con l’attore e regista Francesco Facciolli
Edizione ottobre – novembre 2019

Calendario degli incontri in presenza:
Ottobre: 8 – 10 – 22 – 24 – 29 – 31 (martedì e giovedì)
Novembre: 5 (martedì) – 7 (giovedì)
Orario: 14.30 – 17.00
Costo del corso: 100€, pagabili con la carta del docente
Luogo: Sala retropalco del Teatro Velluti, Piazza del Popolo, Corridonia
Durata: 25 ore, suddivise in 20 ore in presenza (8 incontri laboratoriali di due ore e mezzo) e 5 ore di attività individuali
Numero max. dei posti: 25
Certificazione: Al termine del corso verrà rilasciato, tramite la piattaforma MIUR SOFIA, regolare attestato valido ai fini della formazione degli insegnanti.
Preiscrizione e prenotazione: essendo i posti limitati, chiediamo a quanti fossero interessati di prenotarsi inviando una email a sfimacerata@gmail.com e indicando nome e cognome, email e scuola di appartenenza
Perfezionamento dell’iscrizione
I docenti interessati potranno successivamente perfezionare l’iscrizione in uno dei seguenti modi:
– tramite la piattaforma MIUR SOFIA utilizzando la carta del docente
– tramite la piattaforma MIUR SOFIA pagando la quota con bonifico bancario
– direttamente tramite la segreteria della SFI pagando la quota con bonifico bancario
Per ognuna di queste modalità verranno fornite in seguito le indicazioni operative dettagliate
Ulteriori informazioni:
sfimacerata@gmail.com
***
In considerazione del grande successo della prima edizione e per poter soddisfare le richieste di quanti avrebbero voluto partecipare, ma non hanno potuto, la Società Filosofica Italiana di Macerata organizza la una nuova edizione del corso di formazione per docenti di ogni ordine e grado dal titolo  “Il corpo insegnante. Il teatro come strumento, la classe come palcoscenico”.
Il corso, che avrà il carattere di un vero e proprio laboratorio, sarà tenuto dall’attore e regista teatrale Francesco Facciolli, e si articolerà in una serie di incontri che si terranno tra Ottobre e Novembre 2019
Che cosa c’entra il teatro con il mondo della didattica? In realtà moltissimo, spiega Facciolli, visto che «tutti i giorni l’insegnante “entra in scena” e propone una performance, un atto comunicativo, che dipende dalla presenza e dalla partecipazione di un pubblico (gli allievi) che rilancia o affossa la sua performance a secondo della qualità della propria partecipazione». Inoltre, «l’attività teatrale (per sua natura arte di comunicazione, relazione ed ascolto) si rivela una tecnica efficace per una maggiore consapevolezza del proprio stile di comunicazione, per un allenamento all’ascolto attivo e per uno sviluppo delle proprie capacità di relazione ed empatia».
Attraverso una serie di esercizi che derivano dalla pratica della formazione teatrale, da laboratori di scrittura creativa e da altri momenti propri della formazione artistica declinati a uso didattico, gli insegnanti coinvolti potranno progressivamente impadronirsi di strumenti in grado di arricchire il loro modo di fare scuola. Saranno utilizzate tecniche che permettono ai partecipanti di allenare i sensi, allenare il corpo e le emozioni.
Restiamo a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento.
Cordiali saluti.
SFI Macerata
ilCorpoInsegnanteLocandina

CONGRESSO NAZIONALE SFI 2019: “IL FUTURO DELLE MENTE. DA LEONARDO ALLA SOCIETA’ DELLA CONOSCENZA”

Carissimi soci ed amici, vi comunichiamo che nelle giornate 7-9 novembre 2019 si terrà a Pistoia-Firenza, il CONGRESSO NAZIONALE SFI 2019: “IL FUTURO DELLE MENTE. DA LEONARDO ALLA SOCIETA’ DELLA CONOSCENZA”.

Scarica il volantino e il pieghevole per per visionare la relazione illustrativa e il programma

La farmacia dei filosofi: Heidegger

2 maggio 2019
HEIDEGGER

Una risposta alla domanda: come possiamo vivere autenticamente?

E inoltre: la metafisica, la ricerca della verità, l’angoscia che ci pervade, la meraviglia dell’essere.

La farmacia dei filosofi, della Scuola Popolare di Filosofia, ospita il prof. Paolo Giordani, della Società Filosofica Italiana, per scoprire insieme un filosofo fondamentale per capire il ‘900 e la nostra esistenza.

Biblioteca comunale Mozzi Borgetti
2 maggio, ore 21.15

Cercate di “esserci”! 😉

La cittadinanza tra valore e ideologia. Lezione della prof.ssa Carla Danani

Scarica la presentazione della prof.ssa Danani

Il 14 marzo dalle ore 14.15 alle ore 16.00, presso l’auditorium dell’IIS Matteo Ricci di Macera (via G. Di Pietro 12), la Società Filosofica Italiana, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici Unimc e con l’IIS M. Ricci, ha organizzato un incontro di formazione e approfondimento per docenti e studenti dal titolo “La cittadinanza tra valore e ideologia”, tenuto dalla prof.ssa Carla Danani, docente di Filosofia Morale presso l’Università degli Studi di Macerata.
L’incontro, che ha coinvolto docenti e studenti della Scuola Secondaria di Secondo grado, ha rappresentato una significativa opportunità di riflessione sul tema della Cittadinanza, anche in vista del nuovo Esame di Stato.
cittadinanza

La bellezza della COMPLESSITA’. Studi su PLATONE e dintorni

Mercoledì 20 febbraio 2019 presso la Sezione di Filosofia dell’Università di Macerata, si è svolto l’incontro di presentazione del nuovo libro di Maurizio Migliori, La bellezza della complessità, Studi su Platone e dintorni, Petite Plaisance, Pistoia 2019, organizzato in collaborazione con la Società Filosofica Italiana – sezione di Macerata. Sono intervenute, insieme all’Autore, le professoresse Lucia Palpacelli e Marina Fedeli… [continua]

Platone_complessita

Il corpo insegnante. Il teatro come strumento, la classe come palcoscenico (seconda edizione)

In considerazione del grande successo della prima edizione e per poter soddisfare le richieste di quanti avrebbero voluto partecipare, ma non hanno potuto, la Società Filosofica Italiana di Macerata organizza la seconda edizione del corso di formazione per docenti di ogni ordine e grado dal titolo  “Il corpo insegnante. Il teatro come strumento, la classe come palcoscenico”.

Il corso, che avrà il carattere di un vero e proprio laboratorio, sarà tenuto dall’attore e regista teatrale Francesco Facciolli, e si articolerà in una serie di incontri che si terranno a Macerata tra febbraio e marzo 2019 (il calendario preciso e il luogo verranno definiti a breve).

Costo del corso: 70€, pagabili con la carta del docente

Luogo: Macerata (sede ancora da definire)

Durata: 20 ore (15 obbligatorie), suddivise in 12 ore in presenza (1 incontro introduttivo + 5 incontri laboratoriali) e 8 ore di attività individuali.

Numero dei posti: 25

Periodo: febbraio – marzo 2019

Iscrizione:  tramite piattaforma MIUR SOFIA

Certificazione: Al termine del corso verrà rilasciato, tramite la piattaforma MIUR SOFIA, regolare attestato valido ai fini della formazione degli insegnanti

Che cosa c’entra il teatro con il mondo della didattica? In realtà moltissimo, spiega Facciolli, visto che «tutti i giorni l’insegnante “entra in scena” e propone una performance, un atto comunicativo, che dipende dalla presenza e dalla partecipazione di un pubblico (gli allievi) che rilancia o affossa la sua performance a secondo della qualità della propria partecipazione». Inoltre, «l’attività teatrale (per sua natura arte di comunicazione, relazione ed ascolto) si rivela una tecnica efficace per una maggiore consapevolezza del proprio stile di comunicazione, per un allenamento all’ascolto attivo e per uno sviluppo delle proprie capacità di relazione ed empatia».

Attraverso una serie di esercizi che derivano dalla pratica della formazione teatrale, da laboratori di scrittura creativa e da altri momenti propri della formazione artistica declinati a uso didattico, gli insegnanti coinvolti potranno progressivamente impadronirsi di strumenti in grado di arricchire il loro modo di fare scuola. Saranno utilizzate tecniche che permettono ai partecipanti di allenare i sensi, allenare il corpo e le emozioni.

Programma del laboratorio:

1) il corpo nello spazio e lo spazio del corpo

2) comunicazione non verbale; posture e gestualità

3) tempi, ritmi e scansioni

4) lo sguardo: attenzione e concentrazione

5) improvvisazione e gestione dell’imprevisto

Date degli incontri di laboratorio in presenza (da confermare):

– 4 febbraio ore 14.30-16.30
– 11 febbraio ore 14.30-16.30
– 18 febbraio ore 14.30-16.30
– 25 febbraio ore 14.30-16.30
– 4 marzo ore 14.30-16.30